Come comportarsi

Anche se già in parte trattati in schede precedenti, data l'importanza delle precauzioni da osservare, la ripetizione non può che giovare alla causa della sicurezza.

Molte delle osservazioni sotto elencate sembreranno ovvie, a mè sorprendente quanto sono ignorate da buona parte dei croceristi.

Preparazione prima di uscire (meglio fare una check-list)

  • controllare le valvole delle prese a mare, gli scarichi del pozzetto (se non aperto a poppa), le pompe  di sentina e relative tubazioni

  • tubazioni e rubinetti del gas (rubinetto bombola chiuso) e del carburante (rubinetto aperto)

  • attrezzature di sicurezza a posto e non scadute

  • estintori ai loro posti, pressione giusta e non scaduti

  • cime in ordine e sbrogliate (controllo periodico sull'usura già effettuato?)

  • vele pronte all'uso

  • ancora principale e ancora di rispetto pronte

  • luci di navigazione funzionanti per eventuali navigazioni notturne

  • kit di pronto soccorso e manuale aggiornati, farmaci non scaduti

  • valigetta degli attrezzi meccanici e del materiale elettrico disponibili

  • carte nautiche, gps (cartografico?), portolani per la navigazione che si intende effettuare

  • controllare le previsioni meteo

  • comunicare alla base di partenza eventuali piani di navigazione di più di un giorno

  • comunicare ad amici e conoscenti che mancare un appuntamento di crociera non significa necessariamente disastro avvenuto

In mare

  • rispettare le regole di precedenza

  • in caso di cambiamento di rotta farlo in anticipo e con decisione perché risulti ben visibile ed interpretabile da altri

  • mantenere una guardia permanente (per i solitari vedi apposite linee guida)

  • utilizzare le necessarie luci di navigazione, di uso motore, di fonda, ecc. (e relativi segnali diurni)

  • mantenere un tracciato della rotta aggiornandolo ogni ora, aggiornare il log con posizione, velocità, condizioni mare, lettura barometro

  • controllare barometro ed aggiornamenti meteo per le navigazioni di più di un giorno

  • in caso di navigazione con mare mosso e sempre in notturna utilizzare le apposite cinture di sicurezza, evitando se possibile di lasciare una persona sola di guardia

  • organizzare i turni di guardia e rispettarli (decisi dallo skipper, che piacciano o meno)

  • osservare i periodi di riposo e rispettare quelli degli altri

  • rispettare le norme di comportamento alla radio, non occupando i canali di sicurezza ed evitando comunque comunicazioni banali ed inutili con altri navigatori amici

  • evitare di inquinare, riportare a riva i rifiuti, non utilizzare materiale usa e getta

  • dare assistenza a chi si trova in difficoltà

In porto o in rada

  • informarsi e rispettare i regolamenti locali

  • se all'ancora dare fonda lontano dalle altre barche e assicurarsi della tenuta dell'ancora, specialmente prima di abbandonare la barca per andare a riva

  • in porto utilizzare un numero adeguato di parabordi e di cime per evitare situazioni che possono recare danni ai vicini di pontile

  • non fare rumori molesti per i vicini, specialmente di notte (voce alta, radio, generatore, drizze rumorose)

  • se si abbandona temporaneamente la barca in un porto non abituale, lasciare il numero di telefono a un responsabile

  • quando si usa il tender a motore, portare comunque i remi e un ancorotto e se di notte anche una torcia, non sovraccaricare il canotto specialmente con mare mosso

  • nei porti manovrare lentamente e con cautela per evitare di recare danni, in caso di vento forte chiedere assistenza agli addetti

 

 

 

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer