Fare una barca?

Costruire una barca è meno complesso di quello che può sembrare, basta un minimo di abilità manuale e taaaaaaanta pazienza.
Lo realizzazione del nostro sogno (nel caso specifico una barca a vela) comprende varie fasi:

  • decidere che dimensione di barca si vuole costruire..... e se non si vuol dedicare una vita alla costruzione meglio essere molto modesti
  • individuare un progetto vicino al nostro pensiero e procedere ad eventuali modifiche, preferibilmente con la collaborazione del progettista, per meglio adattarlo ai nostri propositi. Questo passaggio comporta anche la decisione sul tipo di materiale da utilizzare per lo scafo, nel nostro caso compensato marino (CPM) con struttura in massello di douglas (sarebbe meglio sitka spruce), il tutto incollato e protetto con resina epossidica, il metodo più adatto per l'autocostruttore
  • trovare un posto al coperto dove portare a termine il nostro sogno, preferibilmente con possibilità di riscaldamento (almeno 15°C per la resina) per il periodo invernale
  • procurarsi i materiali necessari per l'inizio del lavoro: oltre i sopracitati CPM (meglio se omologato RINA), douglas/sitka e resina, saranno necessari dei travi (anche di recupero) per la costruzione dello scalo (una base rettangolare perfettamente  orizzontale sulla quale costruire la carena rovesciata) e del "legnaccio" per la costruzione delle paratie temporanee che saranno eliminate una volta assemblata la carena
  • a questo punto si procede al tracciato della barca a dimensioni reali sul pavimento o su fogli di compensato per prendere le misure esatte dei vari pezzi da costruire o sistemare sullo scalo (i disegni originali, generalmente in scala 1:10 non permettono una misurazione precisa delle dimensioni non fornite dal progettista)
  • e adesso il momento clou: o si incomincia o si trovano scuse per rimandare. E' il momento critico,  uno spartiacque: o si rimane col sogno e si dà la colpa a fattori esterni o si va avanti. Coraggio, iniziate con un pur piccolo pezzo della futura barca e tutto diventerà più facile man mano che procederete. Non scoraggiatevi per gli inconvenienti che via via si presenteranno all'inizio, saranno tutti facilmente superabili e vi stupirete poi di come vi eravate quasi impantanati in problemi così banali.  E non preoccupatevi neanche se commetterete degli errori e alcune cose saranno da rifare. Succede, è normale con la prima barca, come col primo figlio o la prima moglie, si sbaglia e si fa esperienza. E si impara a fare meglio

Nelle pagine che seguono analizzeremo le varie fasi della costruzione fino alla fase finale, il varo, grande giorno quello....
 

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer