Inukok

Il nome è stato dato ad una barca autocostruita di 7,5 m e questo sito ne descrive la storia e i viaggi. Ma non solo. Trattandosi sempre e fondamentalmente di viaggi, nel sito sono compresi anche viaggi effettuati con altri mezzi: in bicicletta e a piedi (trekking in montagna). Insomma 3B: Boat, Bike and Boots...
Il nome Inukok deriva dalla descrizione eskimese data agli "omini" in pietra lasciati dai viaggiatori inuit per tracciare il percorso durante gli spostamenti in ambienti senza punti di riferimento come la tundra nordica ed utilizzati anche da noi in montagna (sassaie, zone pietrose). Il termine è riferito nel libro "People of the deer" dello scrittore canadese Farley Mowat, autore anche del libro "The boat who wouldn't float" (un presagio??). In altri posti il nome è riferito come "Inukshuk" (vedi http://it.wikipedia.org/wiki/Inukshuk). Per ragioni di praticità e "sentimentali" è stata scelta la prima dicitura.
 

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer